Home / NORME DI COMPORTAMENTO

NORME DI COMPORTAMENTO

 

NORME e RACCOMANDAZIONI di autoregolamentazione di comportamento ed educazione.
Tutti i Codici NORBA, IMBA, International Mountain Bike Association e C.A.I. prevedono proprie norme e relative regole opportunamente con proprie varianti e integrazioni, ma che in generale si possono riassumere in 10 punti comuni.

  1. Rispettare Codice della Strada, ad esempio tenendo la destra ove possibile, sorpassando a sinistra.
  2. Rispettare e proteggere la natura “Non bisogna adattare l’ambiente della montagna alle esigenze degli sportivi, ma viceversa” conseguentemente,
  3. Non abbandonare rifiuti sul territorio che stiamo attraversando, in cui ci siamo introdotti.
  4. Non disturbare la flora evitando di asportare o rovinare piante, fiori e quanto altro, Non disturbare la fauna selvatica e/o domestica ( mandrie e greggi ecc. ) evitando di spaventare gli animali con approcci improvvisi o rumori, che possono disturbare anche eventuali addetti agli alpeggi o comunque eventuali abitanti di borgate e frazioni di paesi di montagna, “correre in bici nella natura, selvaggiamente e senza rispetto, per gli animali è una grave mancanza”
  5. Non arrecare danno al patrimonio naturalistico, anche scegliendo percorsi, in funzione delle condizioni ambientali che consentono il passaggio delle Mtb, anche evitare di rovinare fondo del sentiero su cui siamo, usando una tecnica di guida eco – compatibile, evitando manovre dannose quali “derapate”
  6. Rispettare le proprietà pubbliche e private, ed eventuali divieti esistenti.
  7. Restare sempre all’interno sentieri esistenti, evitare di tagliare tornanti, praticare scorciatoie fuori tracciato evitando così di formare tracce di sentieri secondari, adottare sempre tecnica adatta x avere il minimo impatto verso l’ambiente.
  8. Dare comunque e sempre la precedenza agli altri escursionisti non motorizzati, Segnalare il più per tempo, la tua presenza agli altri con un saluto o avvisandoli a voce, per tempo, agli altri escursionisti non motorizzati e agli altri ciclisti / bikers in salita. Cercare di incrociare o sorpassare gli altri, dopo averli avvisati, a sinistra secondo Codice della Strada, e comunque sempre in condizioni di sicurezza e cortesia.
  9. Usare sempre velocità commisurate alle proprie personali capacità tecniche, e alle condizioni del fondo e delle caratteristiche del percorso che stiamo praticando, per evitare pericoli a noi e gli atri. Relativamente ai punti 7 – 8 – 9, io che solo al mio 50′ anno di età, quindi con allenamento e tecnica proporzionata al mio tardato approccio con la mountain bike, non ho vergogna, ad affrontare a piedi, spingendo la bici al fianco, per percorrere tratti di percorso per sue caratteristiche tecnicamente difficili, per tratti di salita particolarmente impegnativi o faticosi o per discese che ritengo difficili per la mia preparazione, evitando di pedalare comunque e creare problemi a me stesso, alla mountain bike, al territorio e agli altri.
  10. Usare sempre il casco protettivo quando si pedala.
Top