Home / Bike Park News / Adesione ASD “La Torre Brondello al “Club di Prodotto”

Adesione ASD “La Torre Brondello al “Club di Prodotto”

Lo scorso gennaio 2019,  in quanto Presidente, ho potuto inoltrare il Modulo Anagrafico a “CUNEO BIKE ESPERIENCE”  e con esso confermare adesione ASD “La Torre Brondello”  al “Cuneo Bike Esperienze” e relativo “Club di Prodotto Cuneo Bike Esperience”.

“Avvenimento” particolarmente importante al fine della realizzazione degli Scopi e Fini Statutari, relativamente a quanto sempre asserito,      a seguito colloquio procurato da Fabrizio Bissacco “Insite Tours” con il Direttore Sig. Erby,  dal momento che lo stesso Erby Direttore “ConiTours” e “Cuneo Bike Esperienze”  che collaborano e lavorano con intento unico con Bissacco “Insite Tours” ho potuto finalmente trovare collaborazione verso quella PROMOZIONE di Brondello e Isasca e relativi territori,  che stavamo cercando di realizzare,  dicendo da oltre 15 anni  quando andavo dicendo che  Lo sviluppo in quei territori, non era altrimenti sostenibile se non usando l’Mtb e/o le attività outdoor a fini turistici per l’auspicato ritorno economico o una eventuale ricaduta sui territori stessi, sfruttando la  pratica di attività emergente come quella del mtb, anche divulgando verso il settore turistico, opportuni  “pacchetti visita” tramite Tour Operator tramite i quali, inserire quegli stessi territori del “Triangolo d’Oro Monviso Mtb” verso quelle “Rotte Turistiche Ufficiali” ***

“Strade verdi del Marchesato”  Su alcuni pannelli informativi lungo i percorsi ciclabili, si leggeva  “Strade verdi del Marchesato di Saluzzo, tra abbazie, centri storici, castelli, parchi fluviali e pianure agricole …. ”  La storia millenaria di Brondello e l’implicazione di Brondello nella storia del Marchesato di Saluzzo, il suo castello e la torre medioevale ultimo testimone della sua appartenenza a questa storia, l’implicazione di Brondello nel Parco fluviale, con la sua parte del torrente Bronda importante affluente del Po, evidentemente non sono bastate a far si che Brondello non fosse escluso dà quel Progetto, “Strade verdi del Marchesato di Saluzzo” seppure mai concluso ha riguardato solo territori fino a Castellar e forse Pagno.In compenso nell’Agosto 2007 si leggeva – Due ruote in Valle Bronda – Ciclabile da Saluzzo a Brossasco, attraverso la V. Bronda, Isasca e Venasca.  Costo preventivato ca. 4 milioni di Euro !!  Per poi arrivare, passando attraverso a tutte le altre varie occasioni di esclusione della Valle Bronda e in particolare di Brondello, dal VeloVisò e dal M.O.V.E.  realizzato da Saluzzo.

*** a cui si è sempre fatto riferimento a riguardo sviluppo Progetto,  usando l’Mtb stesso  come volano, per indurre il turismo sui territori interessati, e ripeto, tramite  l’Mtb stesso, trarre l’eventuale auspicata ricaduta economica secondo quanto indicato nell’iniziale prospetto sviluppo, il tutto finalizzato verso  la realizzazione delle “nostre” aspettative e  “nostre” necessità, portare Brondello e la V. Bronda  fuori dalla nicchia in cui sono relegati da 40 anni e oltre.’’ A.S.D. ‘‘La Torre Brondello’’ non può permettersi di perdere ulteriormente tempo,  A.S.D. ‘‘La Torre Brondello’’  doveva ricercare e definire la possibilità di poter realizzare ‘‘ora’’ concretamente  quella  ‘‘PROMOZIONE’’ mancata fino ad ora, conseguentemente a quanto fin qui documentato. 

Anche perché ASD “La Torre Brondello” non poteva permettersi che continuasse ad essere perpetrata l’esclusione di Brondello e V. Bronda, come se quella parte di territorio non fosse parte reale ed integrante della Provincia stessa. Quasi come se fosse intenzionale – e sicuramente non è così – il voler evitare di segnalare esistenza di percorsi ciclabili in Valle Bronda, dal momento che osservando anche le indicazioni e le segnalazioni fornite da “Cuneo Bike Esperience”  sembra volutamente realizzate ed indicate, per evitare di andare a percorrere quanto di ciclabile esiste in Valle Bronda.

La mancanza di appoggi “politici” hanno di fatto si che  Brondello abbia continuato ad rimanere relegato nella sua ” nicchia”. Di fatto continuando ad escludere  Brondello e la sua valle da quelle  “Rotte Turistiche ufficiali” più volte citate, sempre a favore di “altri” con quegli appoggi politici, che sono sempre mancati, verso il sostegno di Brondello.

In seguito a quanto fino ad ora ricordato – dovendo evidentemente constatare,  che non avevamo ancora toccato il fondo relativamente alle situazioni di emarginazione di Brondello in particolare  e di gran parte della Valle Bronda – tirando le conseguenti conclusioni, dovemmo concludere che, A.S.D. ‘‘La Torre Brondello’’ non può permettersi di perdere ulteriormente tempo, A.S.D. ‘‘La Torre Brondello’’  doveva ricercare e definire la possibilità di poter realizzare ‘‘ora’’ concretamente  quella  ‘‘PROMOZIONE’’ mancata fino ad ora conseguentemente a quanto fin qui espresso. Ed allora ricordando l’interessamento dell’On. Alberto Cirio, l’unico poitico che ha dato un appoggio e concreto alle nostre esigenze, ho voluto ritentare una collaborazione con l’unico contatto reale che quell’appoggio politico ci aveva procurato – Fabrizio Bissacco e scrivendogli gli  dimostrandogli che con “mtbparkbrondello.isasca”, avevo un prodotto che poteva interessare le attività dell’ Agenzia “Insite Tour” TourOperator di Incoming relativamente al “Front-office” nel frattempo attivato da Bissacco in Cuneo,  sono riuscito a sollecitare il suo interesse e ad entrare in contatto con “ConiTours” e dare avvio a quella che finalmente possiamo considerare una collaborazione fattiva che possa portare a quella divulgazione di Brondello, paese, territorio e le attività commerciali che possono essere coinvolte nel Progetto, quella divulgazione che A.S.D. ‘‘La Torre Brondello’’  doveva ricercare e definire la possibilità di poter realizzare ‘‘ora’’ concretamente quella  ‘‘PROMOZIONE’’ mancata fino ad ora, conseguentemente a quanto fin qui espresso, anche nelle “Documentazioni,  Note  e  commenti  allegati”  che seguono.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − diciotto =

Top